Hotel Arezzo Centro – Albergo 4 Stelle in centro storico

Le 5 cose da vedere ad Arezzo

1) Basilica di San Francesco

Una piccola gemma all’interno di questa chiesa custodisce i famosissimi affreschi di Piero della Francesca, “La leggenda della vera croce” è considerata in modo universale un pietra miliare dell’arte mondiale.
All’interno della basilica ci sono anche gli affreschi di Luca Signorelli e un bellissimo crocifisso.

2) Piazza Grande

Piazza Grande o Piazza Vasari è senza dubbio una delle piazze più belle d’Italia, una complessa ma armoniosa architettura fatta di palazzi antichi con caratteristiche molto diverse tra di loro rende questo posto magico.

La sensazione appena entrati in piazza e che ci manchi il fiato da tanta bellezza concentrata in poco spazio, La sua forma inusuale a trapezio con una forte inclinazione la rende ancora più particolare a tal punto che non esiste un “fronte”.
Nella sinistra l’abside della bellissima chiesa della Pieve di Santa Maria e il palazzo di Fraternita (entrambi da visitare) con l’orologio astronomico più antico del mondo, ancora funzionante. Nella parte alta ci sono le Logge Vasari e sulla destra Palazzo Lappoli con i suoi balconi in legno e Palazzo Casatorre dei Cofani con la sua torre. Curiosità : la piazza è stata il set del tre premio oscar “la vita è bella” di Roberto Benigni, in particolare la famosa scenda di “Maria, la chiave!”. Piazza Grande è la casa della bellissima Fiera Antiquaria che si svolge ogni prima domenica del mese e sabato antecendente e della Giostra del Saracino che si corre la terza settimana di Giugno e la prima di Settembre.

3) Basilica of San Domenico

All’interno di questa basilica nella parte antica della città c’è un opera d’arte che merita sicuramente una visita, il fantastico crocifisso del Cimabue.

Alto 3 metri il maestro lo realizzò tra il 1268 and 1271.

4) Cathedral of San Donato

Il maestoso duomo di Arezzo, costruito nella parte più alta della città è visibile ovunque, la Cattedrale di San Donato ha cambiato più volte aspetto nei secoli.

Costruita intorno al 1278 nella parte alta dell’acropoli venne completata solo nel 1500, ha tre grandi navate, dove spiaccano le bellissime vetrate realizzate da Guglielmo di Marcillat e da una splendida Maddalena di Piero della Francesca dipinte nel 1465. Vicino alla cattedrale da visitare anche il Museo Diocesano che preserva opere di Vasari e Luca Signorelli.

5) Medicean Fortress

La Fortezza Medicea situata nel colle di San Donato a pochi passi dalla Cattedrale è un esempio di architettura militare del sedicesimo secolo.
La forma irregolare a pentagono con i bastioni che guardano tutte le zone della città furono costruiti dalla famiglia fiorentina dei Medici su disegno di Giuliano e Antonio da Sangallo tra il 1538 e il 1560 su ordine di Cosimo I.

La fortezza nella sua bellezza non è un luogo amato dagli aretini in quanto ricorda la feroce battaglia con Firenze che per mostrare il suo potere costrui questa imponente opera contro Arezzo e non in difesa della città, distruggendo tra l’altro la città vecchia che sorgeva nella zona del prato e della fortezza stessa.

Dopo un lungo restauro completato nel 2016 la fortezza ora è di nuovo visitabile, al suo interno sono state trovate tracce di epoche molto lontane, come i resti della chiesa di San Donato in Cremona datata nell’anno 1000, e un pavimento a mosaico di una domus Romana.